Divulgazione della conoscenza del prodotto
realtà virtuale

Sai come utilizzare i vibratori per calcestruzzo e hai conoscenze di base?

Marzo 11, 2024

Di solito gli acquirenti hanno molte domande dopo aver acquistato vibratori per calcestruzzo dall'estero. Oggi risponderò alle tue domande più frequenti e spero che farai altre domande o ci contatterai.


1F
Suggerimento 1: come utilizzare un vibratore per calcestruzzo interno?



Utilizzare un vibratore a testa piccola per compattare il calcestruzzo utilizzando casseforme poco profonde o barre d'acciaio ampiamente distanziate e utilizzare un vibratore a testa grande per compattare il calcestruzzo utilizzando casseforme complete e barre d'acciaio ampiamente distanziate.


Il raggio d'azione della testa vibrante è pari a quattro volte il suo diametro. Pertanto i vibratori a testa piccola devono essere inseriti nel calcestruzzo ad intervalli più brevi rispetto ai vibratori a testa grande.


Il raggio della sfera viene determinato osservando quanto si estendono le bolle nel calcestruzzo dalla testa vibrante. Utilizzare invece una distanza di progettazione compresa tra 1 e 1,5 volte il raggio di influenza.


Utilizzare le modalità squadrata o sfalsata per guidare il vibratore nel calcestruzzo. Tuttavia, durante tutto il processo vengono utilizzati modelli di vibrazione.


Nel primo caso, inserire il vibratore in una griglia rettangolare, avendo cura di sovrapporla per un terzo del raggio d'impatto.


Per il modello sfalsato, utilizzare uno schema a griglia ma posizionare la testa vibrante secondo uno schema a zigzag.


Non utilizzare il vibratore in aria e assicurarsi di accenderlo quando la punta entra nel calcestruzzo per evitare di surriscaldare l'utensile e causare conseguenti danni.


Inserire la testa del vibratore verticalmente o quasi verticalmente nel calcestruzzo. Non inclinare troppo il vibratore, altrimenti potrebbe danneggiarsi. Uno shaker aiuta a rilasciare bolle d'aria e a ridurre i vuoti.


Non premere il vibratore nel cemento poiché le barre di acciaio potrebbero ostruire il vibratore. Lasciare invece che il vibratore penetri nel calcestruzzo sotto il suo stesso peso.


Evitare di colpire l'armatura con la testa vibrante poiché ciò romperà il legame tra l'armatura e lo strato precedente di cemento armato.


Tenere la testa vibrante nel cemento per 15-20 secondi. Tuttavia, i lavoratori con sufficiente esperienza con vibratori, miscele di calcestruzzo e stampi possono rinforzare adeguatamente il calcestruzzo indipendentemente dalla durata delle vibrazioni. Uscire dal vibratore lentamente, ad una velocità di circa 2,5-7,5 cm/sec; intervalli più piccoli solitamente forniscono i risultati migliori.


Il calcestruzzo deve riempire il foro creatosi durante la rimozione del vibratore. Tuttavia, questi vuoti non erano riempiti con cemento secco. La reinstallazione del vibratore nel calcestruzzo a metà del raggio d'impatto ha risolto il problema. Se il problema persiste, sostituire la miscela di calcestruzzo o il vibratore.


Mantenere una distanza di 7-10 cm tra il bordo dello stampo e la testa vibrante per evitare di danneggiare lo stampo.


Non utilizzare un vibratore per spostare il calcestruzzo.


Evitare vibrazioni eccessive per prevenire la delaminazione e controllare la tenuta dello stampo durante tutto il lavoro.


Versare il calcestruzzo in modo uniforme ed ampio per uno spessore pari alla lunghezza della testa vibrante più 15 cm. Lo spessore del calcestruzzo non dovrà superare i 45-50 cm, come nel caso di solai e fondazioni di grandi dimensioni. Altrimenti, il peso del calcestruzzo impedirà all'aria intrappolata di fuoriuscire verso la superficie. Quando si versa il calcestruzzo a strati, spingere il vibratore per 10-15 centimetri nello strato superiore e muovere il vibratore su e giù per 5-15 secondi per migliorare la forza di adesione tra gli strati.


Utilizzare un numero sufficiente di vibratori per controllare la velocità con cui viene versato il calcestruzzo.


Continuare a scuotere finché il cemento nello stampo non diventa liscio, non entrano grandi particelle di aggregato, si forma uno strato di impasto liquido sulla parte superiore e sulla superficie dello stampo e il cemento smette di formare bolle.


L'operatore del vibratore deve essere in grado di vedere la superficie del calcestruzzo. Quindi usa l'illuminazione se necessario.


Quando è immerso nel cemento, la frequenza di vibrazione prima diminuisce, poi aumenta e infine diventa costante con la fuoriuscita di bolle d'aria.


Tieni un vibratore di riserva a portata di mano. Utilizzare questo quando un vibratore si guasta completamente.


I lavoratori dovrebbero essere istruiti ad evitare le vibrazioni causate dalla vibrazione del calcestruzzo.


Pulire tutte le parti del vibratore dopo ogni utilizzo.



2F
Suggerimento 2: come utilizzare un vibratore per calcestruzzo esterno?


I vagli vibranti per calcestruzzo esterni sono adatti per prodotti in calcestruzzo prefabbricati e a pareti sottili. La profondità effettiva massima è 75 cm (18 pollici).


Graffi sul calcestruzzo e vibratori interni aggiuntivi richiedono prese d'aria o vibratori per stampi.


Fornisce supporti correttamente sagomati per evitare danni da vibrazioni esterne.


La cassaforma deve essere in grado di resistere al calcestruzzo liquido e alla pressione delle vibrazioni. Deve anche essere in grado di trasmettere forze vibrazionali su lunghe distanze.


Le vibrazioni a bassa frequenza e ad alta ampiezza hanno un impatto maggiore sulla forma rispetto ai vibratori ad alta frequenza e ad alta ampiezza. Pertanto, quando si utilizzano vibrazioni a bassa frequenza e ad ampiezza elevata, come nel caso degli stampi in acciaio, lo stampo deve essere resistente.


I vibratori a tapparella distribuiti distribuiscono uniformemente le forze di vibrazione. Posizionare la mano o il vibratore sullo stampo per determinare il campo operativo della vibrazione e la distanza necessaria per distribuire uniformemente la forza di vibrazione. Evitare componenti che vibrano troppo o troppo lentamente.


Non collegare il vibratore direttamente allo stampo, altrimenti lo stampo potrebbe danneggiarsi.


Non utilizzare vibratori esterni finché la profondità del calcestruzzo della cassaforma non raggiunge i 15 cm.


In genere il vibratore esterno viene fatto funzionare per due minuti. È quindi possibile aumentare o diminuire il tempo secondo necessità.


Quando il calcestruzzo si indurisce nella cassaforma, le vibrazioni si fermano, le grandi particelle dell'aggregato si fondono, si forma uno strato di fango sulla superficie superiore e le bolle d'aria tra la superficie della cassaforma e il calcestruzzo scompaiono.


3F
Alcune piccole domande: 1. Quali problemi si verificano se il vibratore per calcestruzzo viene azionato in aria?


L'utilizzo dell'attizzatoio o del vibratore interno in aria potrebbe causare il surriscaldamento e il danneggiamento del dispositivo.



4F
2. Per quanto tempo il calcestruzzo deve essere vibrato utilizzando un vibratore interno o esterno? Quali problemi possono sorgere nel completare rapidamente le attività?



Il processo di vibrazione del calcestruzzo richiede solitamente dai 5 ai 15 secondi. Se dopo aver rimosso il vibratore sono presenti ancora bolle d'aria nel calcestruzzo, ripetere semplicemente il processo finché le bolle d'aria non scompaiono.


La maggior parte del calcestruzzo vibra male o in modo inadeguato. Il metodo migliore per utilizzare un vibratore interno è ritirarlo molto lentamente, circa un pollice al secondo.


Gli appaltatori a volte incoraggiano i lavoratori a svolgere questo compito ad alta intensità di manodopera “in modo efficiente”, il che significa che viene svolto rapidamente, ma il risultato potrebbe essere un cedimento strutturale una volta che il calcestruzzo si è indurito. Allo stesso tempo, se il vibratore viene lasciato nel calcestruzzo per lungo tempo, l'acqua e gli aggregati si separeranno, causando problemi con la resistenza e l'estetica del calcestruzzo.



5F

3. Cosa succede se il calcestruzzo vibra eccessivamente?




Se il calcestruzzo vibra troppo, potrebbe perdere consistenza e separarsi. Il totale sarà sotto il modello e la scanalatura salirà nella parte superiore dell'elemento. Di conseguenza, il calcestruzzo perde forza e diventa fragile.


6F
4. Perché dovrebbe essere utilizzato un vibratore per calcestruzzo e qual è la sua funzione?


Durante la gettata del calcestruzzo si creano centinaia o addirittura migliaia di sacche d'aria che possono danneggiare la struttura in calcestruzzo. I vibratori per calcestruzzo rimuovono le bolle d'aria vibrando vigorosamente il calcestruzzo appena colato. L'uso di vibratori per calcestruzzo durante il processo di getto non solo è consigliato, ma in molti casi è richiesto dalle normative edilizie.


7F
5. Utilizzo corretto del vibratore per calcestruzzo


Prima di scuotere, assicurati che gli altri partecipanti non tremino in alcune aree concrete. Inserire completamente la testa del vibratore nel calcestruzzo e tenerla trattenuta per almeno 10 secondi. Non accendere il vibratore finché la punta non è completamente immersa.


Sollevare il vibratore ad una velocità media non superiore a 3 pollici al secondo; In generale, 1 pollice al secondo darà i migliori risultati. Ogni input di vibrazione si sovrappone al percorso della vibrazione precedente. Una buona regola pratica è che il raggio d'azione sia quattro volte il diametro della punta del vibratore. L'agitazione si interrompe quando l'aria viene rilasciata dal calcestruzzo e la superficie del calcestruzzo appare lucida.



8F
6.FINE


Siamo un produttore cinese specializzato in vibratori per calcestruzzo. Abbiamo 29 anni di esperienza commerciale, 7 ingegneri professionisti e 3 fabbriche locali. La nostra pluriennale esperienza ci ha permesso di avere più di 1.000 clienti in tutto il mondo e 128 paesi diversi. 


se hai domande sui vibratori per calcestruzzo e hai bisogno del nostro aiuto, puoi contattarci in qualsiasi momento, non vediamo l'ora di sentire la tua opinione e di stabilire una buona partnership commerciale con te.

Informazioni di base
  • Anno stabilito
    --
  • tipo di affari
    --
  • Paese / regione
    --
  • Industria principale
    --
  • Prodotti Principali
    --
  • Persona giuridica aziendale
    --
  • Dipendenti totali
    --
  • Valore di uscita annuale
    --
  • Mercato delle esportazioni
    --
  • Clienti collaborati
    --

Invia la tua richiesta

Scegli una lingua diversa
English
O'zbek
Українська
svenska
Polski
dansk
русский
Português
한국어
français
Español
Deutsch
العربية
italiano
日本語
简体中文
繁體中文
Afrikaans
አማርኛ
Azərbaycan
Беларуская
български
বাংলা
Bosanski
Català
Sugbuanon
Corsu
čeština
Cymraeg
Ελληνικά
Esperanto
Eesti
Euskara
فارسی
Suomi
Frysk
Gaeilgenah
Gàidhlig
Galego
ગુજરાતી
Hausa
Ōlelo Hawaiʻi
हिन्दी
Hmong
Hrvatski
Kreyòl ayisyen
Magyar
հայերեն
bahasa Indonesia
Igbo
Íslenska
עִברִית
Basa Jawa
ქართველი
Қазақ Тілі
ខ្មែរ
ಕನ್ನಡ
Kurdî (Kurmancî)
Кыргызча
Latin
Lëtzebuergesch
ລາວ
lietuvių
latviešu valoda‎
Malagasy
Maori
Македонски
മലയാളം
Монгол
मराठी
Bahasa Melayu
Maltese
ဗမာ
नेपाली
Nederlands
norsk
Chicheŵa
ਪੰਜਾਬੀ
پښتو
Română
سنڌي
සිංහල
Slovenčina
Slovenščina
Faasamoa
Shona
Af Soomaali
Shqip
Српски
Sesotho
Sundanese
Kiswahili
தமிழ்
తెలుగు
Точики
ภาษาไทย
Pilipino
Türkçe
اردو
Tiếng Việt
Xhosa
יידיש
èdè Yorùbá
Zulu
Lingua corrente:italiano